MUSEO EGIZIO


MUSEO EGIZIO

Il Museo Egizio – nato nel 1824 – è il più antico museo dedicato alla civiltà sviluppatasi sulle rive del Nilo e vanta la seconda collezione di antichità egizie del mondo nonché la più importante al di fuori dell’Egitto. Nei suoi quasi 200 anni di storia, il Museo si è più volte trasformato, rinnovato e ripensato, cercando di coniugare le esigenze della ricerca scientifica con quelle di fruizione del pubblico; custodisce una collezione di oltre 40.000 reperti di cui 3.300 esposti nelle sale museali. All’esposizione principale si aggiungono gli altri 12.000 reperti dei depositi visitabili, le Gallerie della Cultura Materiale. L’attuale spazio museale è di circa 10.000 mq distribuiti su 5 piani, 15 sale e uno spazio di 600 mq destinato alle mostre temporanee. Il progetto scientifico è stato sviluppato secondo un criterio cronologico e di ricostruzione dei contesti archeologici.

museo7 museo4 museo2 museo3 museo6 museo1 museo8 museo5

LA LOCATION

Il Museo Egizio si trova in centro a Torino, presso il palazzo dell’Accademia delle Scienze progettato nel XVII secolo dall’architetto Guarino Guarini come scuola gesuita. Dopo lavori di ristrutturazione e ampliamento, il 1º aprile 2015 il museo, con un'estensione di 60 000 m², completamente ristrutturato è stato nuovamente inaugurato con una superficie espositiva più che raddoppiata, una sala mostre, e aree per la didattica. Il museo risulta suddiviso in quattro piani (tre piani fuori terra e uno sotterraneo) con un percorso di visita cronologico. Inoltre il museo è fornito di un'importante biblioteca (la biblioteca Silvio Curto), spazi di restauro e studio di mummie e papiri.

DA NON PERDERE

La tomba intatta di Kha e Merit. I reperti ritrovati nella tomba intatta di Kha nei pressi di Deir el-Medina, Egitto, sono tra gli oggetti di maggior prestigio esposti al Museo Egizio di Torino, dove sono stati fedelmente riposizionati secondo l'originale criterio dispositivo: dal sarcofago decorato d'oro alle scacchiere, dagli strumenti di lavoro dell'architetto agli oggetti di bellezza della moglie.

CURIOSITA'

Il primo oggetto giunto a Torino è la Mensa Isiaca, una tavola d’altare in stile egizitizzante, realizzata probabilmente a Roma nel I secolo d.C. per un tempio di Iside ed acquistata da Carlo Emanuele I di Savoia nel 1630. L’ultima acquisizione importante del Museo è il tempietto di Ellesija, donato all’Italia dalla Repubblica Araba d’Egitto nel 1970, per il significativo supporto tecnico e scientifico fornito durante la campagna di salvataggio dei monumenti nubiani, minacciati dalla costruzione della grande diga di Assuan. Nelle sale del Museo delle Antichità Egizie sono oggi esposti circa 3.300 oggetti. Più di 26.000 reperti sono depositati nei magazzini, in alcuni casi per necessità conservative, in altri perché rivestono un interesse unicamente scientifico (vasellame, statue frammentarie, ceste, stele, papiri) e sono oggetto di studi i cui esiti sono regolarmente pubblicati.

CONSIGLI

All’acquisto del biglietto d’ingresso, a ciascun visitatore sarà consegnata una video guida, una apparecchiatura di nuova generazione che darà l’opportunità di scegliere percorsi di visita differenziati per contenuti e durata come I capolavori del Museo Egizio 120’, Vita quotidiana, Deir el Medina e Tomba di Kha 90’. Il percorso del nuovo Museo è anche punteggiato da alcuni supporti multimediali che in determinate aree tematiche forniranno degli approfondimenti al visitatore come la. ricostruzione 3D di contesti archeologici, mappe di provenienza reperti, ecc.

 

museo_egizio_cut

Informazioni
Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino
Via Accademia delle Scienze, 6, 10123 Torino
Tel. 011 561 7776

Aperto tutti i giorni
Lunedi 09.00 - 14.00
Martedi - Domenica 09.00 - 18.30
info@museoegizio.it
Map | Website

CON AOSTA VALLEY CARD:

-20%

INTERO ADULTI

-30%

RIDOTTO RAGAZZI (6-18 ANNI)

GRATUITO

BAMBINI (0-5 ANNI)
DETTAGLIO CONVENZIONI

-20% adulti
- 30% ridotto ragazzi 6 - 18 anni
- Ingresso bambini 0-5 anni gratuito